Ultimo aggiornamento: sabato 01 dicembre 2012

 

 

Visita virtuale - Sala 04 - 008

 

 

Cannocchiale a forbice

(detto anche "Visore binoculare - IL CORNUTO")

 

Cannocchiale binoculare con funzionamento a periscopio per consentire l'osservazione dall'interno di un riparo senza esporsi al tiro del nemico o all'effetto schegge di proietti. Era anche denominato, in tono cordiale ma volgare,   il "Biforcuto" e anche il "Cornuto" ma la sua denominazione più corretta è certamente "Cannocchiale a forbice".

Era in dotazione ai Gruppi di artiglieria (non alle batterie) e veniva spesso  utilizzato presso gli osservatori sia per verificare la correttezza dei tiri sugli obiettivi sia per indicare la zona degli obiettivi a visitatori di un certo livello. Come si può vedere dai componenti contenuti nella cassetta, l'apparato era dotato di un supporto a cerchio orizzontale che era, di fatto, un goniometro per il calcolo di un angolo tra due diversi obiettivi puntati, e di un clisimetro o clinometro che consentiva di misurare la pendenza tra il punto di osservazione ed il punto traguardato. Conoscendo la distanza tra i due punti, con un semplice esercizio di trigonometria piana era facile calcolare la differenza di quota tra i due punti.

Oggi queste operazioni vengono effettuate in frazioni di secondo da apparati dotati di telemetro laser e sistema GPS.

Questo apparato era in uso presso gli Eserciti americano, tedesco, inglese ed altri. Nel nostro esercito si trovavano in servizio apparati di questo tipo di provenienza USA ed UK ma anche di produzione nazionale su licenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

        

 

   

 

Torna

 

alla

 

pianta

 

della

 

Sala 04